0
  • Nessun prodotto nel carrello.
0
  • Nessun prodotto nel carrello.

Benessere psicologico: 5 motivi per non rinunciare all’attività fisica

Benessere psicologico: 5 motivi per non rinunciare all’attività fisica

Probabilmente lo avrete sentito dire moltissime volte: l’attività fisica promuove il benessere psicologico perché stimola il rilascio di endorfine, sostanze naturalmente prodotte dal cervello dotate di proprietà simili a quelle della morfina.

In realtà l’impatto dell’esercizio sul cervello è ancora più ampio. A entrare in gioco sono anche molte altre sostanze, come la dopamina e l’acetilcolina, e l’attività fisica non fa bene solo all’umore ma aiuta anche a mantenere il cervello giovane.

Ecco 5 motivi per cui non si dovrebbe rinunciare all’attività fisica per i suoi benefici sul cervello.

1. Migliora l’umore

Chi pratica regolarmente più attività fisica prova più emozioni positive, come l’entusiasmo. Per di più l’attività fisica fa sentire più carichi di energie.

2. Riduce lo stress

Lo stress induce la produzione di sostanze che preparano l’organismo ad affrontare uno stato di emergenza, come l’adrenalina, la noradrenalina e il cortisolo. A lungo andare queste sostanze possono risultare dannose per la salute, scatenando ad esempio problemi digestivi e cardiaci.

L’attività fisica può aiutare a ridurre o quantomeno a gestire lo stress.

3. Aumenta l’autostima

In particolare, l’attività fisica influenza fortemente gli aspetti dell’autostima più tipicamente fisici (come la forza, l’aspetto fisico e le capacità sportive). Tuttavia, esercita un effetto significativo anche sull’autostima più generale.

Questo beneficio sembra essere presente a tutte le età – dall’infanzia alla terza età – ed è valido sia per gli uomini sia per le donne.

4. Combatte ansia e depressione

L’attività fisica può entrare a far parte delle cure contro la depressione senza portare con sé alcun effetto collaterale. Il suo effetto sembra addirittura poter essere simile a quello dei farmaci e delle terapie psicologiche.

Per quanto riguarda l’ansia, l’attività fisica sembra essere un rimedio efficace sia contro le forme lievi sia contro quelle più severe.

5. Mantiene il cervello giovane

Praticare attività fisica sin da giovani ha effetti positivi sulle capacità cognitive e protegge dalla demenza.

L’attività fisica, insomma, rientra in uno stile di vita salutare anche per i suoi benefici sul cervello. È però sempre importante ricordare di curare la salute anche dal punto di vista dell’alimentazione. In aiuto di chi pratica sport arrivano anche integratori appositamente pensati per soddisfare le sue esigenze, come BeOn Sport. Scopri i suoi vantaggi!