0
  • Nessun prodotto nel carrello.
0
  • Nessun prodotto nel carrello.

I crampi alle gambe: cause e rimedi

I crampi alle gambe: cause e rimedi

I crampi alle gambe sono un problema piuttosto comune anche per chi fa sport. Dal punto di vista tecnico si tratta di contrazioni muscolari involontarie che non sono seguite da un successivo rilassamento.

Quelli delle gambe sono i muscoli più spesso colpiti da questo disturbo, che spesso colpisce i polpacci, il quadricipite e la parte anteriore della coscia. Oltre a causare dolore, il problema può essere associato alla sensazione che il muscolo si sia indurito o che sia più sporgente, come se fosse gonfio. Cosa può scatenare tutti questi sintomi?

Le cause dei crampi alle gambe

Spesso i crampi muscolari sono associati a un uso eccessivo del muscolo colpito o a un trauma. Nel caso degli sportivi, però possono entrare in gioco anche altri fattori.

In particolare, i crampi alle gambe possono colpire chi affronta il work out senza garantirsi un’idratazione adeguata. Altre volte, invece, i crampi possono essere associati a carenze di importanti minerali, in particolare il potassio o il calcio.

I crampi alle gambe: i rimedi

La prima cosa da fare quando si è colpiti da crampi alle gambe è smettere di fare quello che si sta facendo, massaggiare il muscolo e fare un po’ di stretching.

A volte potrebbero risultare utili degli impacchi caldi, soprattutto nel momento in cui compare il crampo; quando, invece, il dolore si attenua potrebbe essere più utile il ghiaccio.

Nei casi in cui il dolore è più debilitante è possibile assumere dei farmaci antinfiammatori non steroidei, ma la scelta migliore se i fastidi dovessero essere molto forti, se lo stretching non dovesse essere utile, se i crampi durassero a lungo o se dovessero ricomparire spesso è rivolgersi al medico per qualche consiglio in più.

Inoltre è bene calibrare sempre l’esercizio in base alle proprie possibilità e fare stretching anche indipendentemente dai crampi, in modo da aumentare la propria flessibilità.

Garantirsi un’adeguata scorta di potassio è un’ottima scelta che aiuta a prevenire questo problema, così come anche bere adeguatamente durante il work out.

Tuttavia, anche se i crampi alle gambe possono essere associati a disidratazione, difficilmente la semplice acqua è sufficiente a farli passare; potrebbero essere invece più utili integratori di minerali come BeOn, una fonte di potassio e magnesio in grado di alleviare proprio i crampi muscolari.