0
  • Nessun prodotto nel carrello.
0
  • Nessun prodotto nel carrello.

Pre workout: i nutrienti necessari

Pre workout: i nutrienti necessari

Sapere quali nutrienti fornire al corpo nel pre workout è fondamentale per ottenere il massimo possibile dall’allenamento. Ma quali sono le sostanze di cui l’organismo ha bisogno prima dell’attività fisica?

In generale è importante dare al corpo cibo a sufficienza; in questo modo la glicemia rimane costante anche durante l’esercizio e non i muscoli non si ritrovano a corto di energia.

D’altra parte, è altrettanto importante ricordare che la digestione influenza il rendimento muscolare. Per questo motivo il pasto pre workout deve essere caratterizzato da un apporto calorico moderato.

Infine è bene ricordare che anche il tipo di alimenti scelti può essere determinante, perché può influenzare i livelli di insulina.

Sì ai carboidrati

I nutrienti da non farsi mancare sono i carboidrati. Infatti una dieta ad elevato contenuto di carboidrati aumenta la resistenza 3 volte più di una dieta a basso contenuto di questi nutrienti.

La raccomandazione vale anche per il workout e deve essere seguita già a partire dall’ultimo pasto principale prima dell’allenamento, da consumare almeno 3-4 ore prima dell’esercizio. Questo pasto dovrebbe apportare 140-330 grammi di questi nutrienti, in modo da aumentare le scorte muscolari di glicogeno (la riserva di energia che i muscoli possono utilizzare in caso di necessità) e migliorare le prestazioni atletiche.

Mangiare poco prima dell’esercizio non sembra invece determinante. Nulla vieta, però, di fare uno spuntino, e anche in questo caso è una buona idea fare scorta di carboidrati. Possono andare bene frutta, yogurt, cracker, dolci da forno o barrette per sportivi.

L’importanza dell’indice glicemico

Nello scegliere la fonte di carboidrati nel pre workout è importante fare attenzione al suo indice glicemico, cioè alla velocità con cui fa aumentare il glucosio e l’insulina nel sangue. Infatti alti livelli di insulina aumentano l’assorbimento del glucosio da parte delle cellule e ne diminuiscono la secrezione, e questo pone a rischio di ipoglicemia durante l’esercizio, con conseguente riduzione della prestazione muscolare.

I cibi in grado di causare picchi di insulina sono quelli con un indice glicemico elevato; pane, patate, riso hanno indice glicemico più elevato di pasta, fagioli, mele o latte. Bisogna poi tenere conto anche dei carboidrati presenti negli integratori assunti. Da questo punto di vista un prodotto come BeOn garantisce la presenza di zuccheri che non causano forti picchi glicemici; puoi scoprire qui tutte le sue caratteristiche.

Attenzione anche all’idratazione

Infine, nel pre workout è importante fornire all’organismo anche fluidi sufficienti a evitare la disidratazione. Per farne scorta ci si può affidare anche alle bevande contenenti sali minerali e, ancora una volta, carboidrati.